Gemellaggio

Il Comune di Castelnuovo Berardenga è gemellato con le comunità di Puschendorf e Le Taillan Médoc

Puschendorf

Stemma della città di Puschendorf Il Comune: Gemeinde Puschendorf - NeustädterStr. 7 - 90617 Puschendorf
Numero abitanti: 2.300
Estensione: 3,2 Kmq
Ubicazione: Germania; Baviera; Franconia; Provincia di Fürth
Coordinate geografiche: 49 gradi, 31 minuti, 26 secondi di latitudine Nord e 10 gradi, 50 minuti, 00 secondi di longitudine Est
Altezza sul livello del mare: m. 369
Sito internet: http://www.puschendorf.de/Home/home.html
E-mail: gemeinde@puschendorf.de

Associazione per il gemellaggio

Referente: Bertram Schacher
Indirizzo: Vogelstrasse, 11 - 90617 Puschendorf
e-mail: bertram.schacher@allianz.de
Inizio Gemellaggio: anno 1990 (omessi gli eventi dal 1990 al 2000)
Sito internet dedicato al gemellaggio: http://www.toscanafreunde.de/
Eventi successivi: anno 2001 (Castelnuovo B.) - anno 2003 (Puschendorf) - anno 2005 (Castelnuovo B. 26-29/05/2005) - anno 2007 (Puschendorf 12-16/07/2007) - anno 2010 (Castelnuovo B. 3-7/06/2010)

Suolo e sottosuolo

La chiesa di PuschendorfSotto uno spessore sottile di ricco humus si trova argilla tenace denominata "Röthe". Spesso essa è mescolata con pezzi di arenaria. Questa struttura si è formata in milioni di anni a causa di un abbassamento della crosta terrestre. Fiumi di detriti si sono depositati e sono stati inondati dal mare, sul cui fondo si accumulavano grandi quantità di sabbie conchilifere che si intercalavano ad ondate di fango: questo spiega la presenza delle cave di argilla che si trovano nei pressi di Puschendorf.

Economia

E' un centro a carattere residenziale e agricolo con le seguenti dotazioni e attività: un medico; un dentista, una libreria; due imprese edili e di carpenteria; due agenzie di assicurazioni; due banche; una gelateria; due agenzie di viaggi; un fioraio; tre ristoranti; un negozio di articoli da regalo; un'edicola con agenzia postale; un avvocato e due commercialisti; un fornaio; una macelleria con specialità e verdure; un vivaio di piante; un artista grafico; due elettricisti; un negozio di elettrodomestici; tre parrucchieri e quattro istituti di bellezza; un idraulico; diversi negozi di informatica e telefonia; una agenzia immobiliare; ed una casa di riposo.

Festa del Santo Patrono

La Sagra detta di Kirchweih, che si svolge nel secondo fine settimana di Settembre. Origine del nome: Il toponimo "Puschendorf" compare per la prima volta nei documenti della diocesi di Bamberga nel 1348 e prende origine dai boschi che circondavano all'epoca il paese.

Storia del Paese

Un castello di un cittadino di Norimberga, che sorgeva dove ora si trova la chiesa, è considerato il nucleo più antico. Una sorgente di acqua posta sul lato Ovest del paese ha favorito l'insediamento umano. La chiesa di S. Wolfgang (costruita nel 1489) e fornita di pregevoli altari è diventata protestante nel 1527. Nei pressi vi è una grande comunità di suore protestanti con annessa casa di riposo e strutture amministrative. L'antica strada mercantile che collegava Norimberga a Francoforte sfiorava Puschendorf ed ebbe grande importanza per il suo sviluppo. Il ristorante "Roter Ochse" era una antica stazione di posta per il cambio dei cavalli ed il riposo dei cocchieri. Il "monumento" naturale più importante è l'antica e maestosa quercia che ora ha circa 1.000 anni.

Le Taillan Médoc

Stemma della città di Le Taillan Médoc Il Comune: Hotel de Ville - Place Michel Règlade - 33320 Le Taillan Médoc
Numero abitanti: 7.972 (1999) inseriti nella Comunità Urbana di Bordeaux
Estensione: 15,16 Kmq. ripartiti in sei quartieri: Germignan, Le Bourg, Hontane, Le Lout, Lagorce, La Belgique
Ubicazione: 13 Km. a nord ovest di Bordeaux, sulla strada dipartimentale n. 1 che porta a Verdon
Altezza sul livello del mare: da 12 a 39 metri
Sito internet: http://www.taillan-medoc.fr/sitetest.html
E-mail: taillanmedoc@free.fr

Associazione per il gemellaggio

Referente: -
Indirizzo: -
e-mail: jumelage.letaillan@orange.fr
Inizio Gemellaggio: anno 2000 (Le Taillan M. 1-4/6/2000)
Eventi successivi: anno 2001 (Castelnuovo B.) - anno 2002 (Le Taillan Médoc) - anno 2004 (Castelnuovo B.) - anno 2006 (Le Taillan Médoc: 14-19/09/2006)

Suolo e sottosuolo

calcare e sabbioso, con sedimenti marini. Esiste una bella foresta demaniale di 150 ettari. Il territorio è attraversato dal fiume Jalle che va a confluire nella Garonna.

Economia

agricoltura vitivinicola e commercio.

Festa del Santo Patrono

Si celebra il giorno 13 gennaio (Patrono S.Ilario).

Origine del nome

Vista del palazzo comunale di Le Taillan MédocEsistono due tesi. La prima farebbe derivare il nome Taillan da Autellius (un ricco romano sepolto lungo la strada di La Lébade) al quale sarebbe stato aggiunto il suffisso "anum" (alla latina, come in molte località italiane). La seconda tesi sostiene che il nome Taillan deriverebbe da tilh (tiglio, albero che si trova con frequenza nella regione). A suffragare questa tesi ci sarebbero vari toponimi che indicavano in passato (ma anche ora) diverse località come "casa del tiglio" (1214), "terra del tiglio" (1420), mulino del tiglio (1567). Solo nel 1925 all'originario nome Taillan venne aggiunto il toponimo Medoc per rafforzare la vocazione viticola di questo territorio che resta incluso nella più ampia regione di appartenenza, denominata proprio Medoc (similmente, per noi, Castellina in Chianti, Radda in Chianti ecc.).