Fatturazione Elettronica

Comunicazione dei Codici identificativi degli Uffici destinatari della fatturazione elettronica ai sensi del DM n. 55 del 3 aprile 2013  – Art. 1, comma 213, lettera a), Legge n. 244/2007.
Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con le Pubbliche Amministrazioni ai sensi dell’art.1, commi da 209 a 214 della Legge n. 244/2007.
Per quanto riguarda il nostro ente, tale obbligo decorre dal 31 marzo 2015 ai sensi dell’art. 25, comma 1, del D.L. n. 66/2014 convertito in legge n. 89/2014, per cui a partire da tale data non potremo più accettare fatture che non vengano trasmesse in formato elettronico, secondo le specifiche tecniche indicate nel D.M. n. 55 del 3 aprile 2013.
Trascorsi 3 mesi dalla suddetta data, questa Amministrazione non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico
Peraltro, ai sensi dell’articolo 3 comma 1 del citato DM n. 55/2013, l’Amministrazione individua i propri uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), che provvede a rilasciare per ognuno di essi un Codice Univoco Ufficio secondo le modalità di cui all’allegato D “Codici Ufficio”.
Il Codice Univoco Ufficio è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI), gestito dall’Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all’Ufficio destinatario.
Per quanto sopra, si comunicano di seguito gli uffici del Comune di Castelnuovo Berardenga deputati alla ricezione delle fatture elettroniche:
 
Codice Univoco Ufficio
  • LOBNXE - Settore 1 - AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI (SEGRETERIA, CONTRATTI, ARCHIVIO, URP, SERVIZI DEMOGRAFICI, PERSONALE - TRATTAMENTO GIURIDICO, CED)
  • 04Z06P - Settore 2 - SVILUPPO ECONOMICO, PROMOZIONE DEL TERRITORIO (SUAP, COMMERCIO AREE PUBBLICHE E SEDE FISSA, TURISMO, AGRICOLTURA, CACCIA)
  • Q94CHY - Settore 3 - ASSETTO DEL TERRITORIO (EDILIZIA, URBANISTICA, ARMONIZZAZIONE AMBIENTE)
  • APJNCR - Settore 4 - VIGILANZA (POLIZIA MUNICIPALE, POLIZIA AMMINISTRATIVA)
  • X6RYOH - Settore 5 - RISORSE (RAGIONERIA, ECONOMATO, TRIBUTI, ENTRATE, CONTROLLO DI GESTIONE, PERSONALE - TRATTAMENTO ECONOMICO)
  • ULUQCC - Settore 6 - SERVIZI ALLA PERSONA (SERVIZI SOCIALI, CULTURA ED ISTRUZIONE PUBBLICA, ASSOCIAZIONISMO, SPORT, PROTOCOLLO E NOTIFICHE)
  • X41NML - Settore 7 - INFRASTRUTTURE (OPERE PUBBLICHE, PATRIMONIO E DEMANIO, VIABILITÀ, ESPROPRI, PROTEZIONE CIVILE, SERVIZI PUBBLICI A RETE E NON, TUTELA AMBIENTE)
 
Cogliamo l’occasione per ricordare che il D.L. n. 66/2014 convertito in legge n. 89/2014 ha stabilito l’obbligatorietà dell’indicazione, nella fattura elettronica, del codice identificativo di gara (CIG), tranne nei casi di esclusione dall’obbligo di tracciabilità di cui alla Legge n. 136/2010, e del codice unico di progetto (CUP), quando previsto; il nostro ente non procederà, quindi, al pagamento della fattura elettronica qualora non vengano in essa riportati i predetti codici CIG e CUP (quest’ultimo se previsto).