17.09.2019 - Alunni nella struttura con moduli prefabbricati

E’ stata aperta questa mattina, martedì 17 settembre a Castelnuovo Berardenga la struttura realizzata con moduli prefabbricati accanto alla scuola secondaria di primo grado “G. Papini” per accogliere in via provvisoria le sei classi prime, seconde e terze. Ad accogliere e salutare gli alunni e le insegnanti erano presenti anche il primo cittadino castelnovino, Fabrizio Nepi e il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici, Alessandro Maggi. 

Soluzione temporanea con continuità didattica. “La struttura che da oggi accoglierà gli alunni della scuola secondaria di primo grado ‘G. Papini’ - ha detto il sindaco di Castelnuovo Berardenga, Fabrizio Nepi - è una soluzione temporanea per consentire l’efficientamento energetico e l’adeguamento alle normative antisismiche della scuola in muratura ed è stata pensata per consentire agli alunni e al corpo docente di continuare la regolare attività didattica, mantenendo invariati anche i servizi di mensa e trasporto scolastici. Ogni aula ha una superficie di circa 50 metri quadri, leggermente superiore a quella della struttura in muratura, e sono stati previsti spazi per laboratori e altre attività che affiancano le lezioni. L’intervento che ha portato alla realizzazione della struttura con moduli prefabbricati - aggiunge il primo cittadino - è stato portato avanti nei tempi previsti e ringrazio gli uffici comunali e i tecnici incaricati per l’impegno e la collaborazione”. 

Verso la nuova scuola, moderna e attenta all’ambiente. “Da oggi - conclude il sindaco Fabrizio Nepi - l’amministrazione comunale apre una nuova fase per avviare nel più breve tempo possibile l’intervento di adeguamento ed efficientamento della scuola secondaria di primo grado ‘G. Papini’ e riportare al più presto gli alunni in spazi moderni, accoglienti e rispettosi dell’ambiente contando su risorse proprie e sul finanziamento della Regione Toscana”.